Il Percorso

Il 9 giugno prenderà il via la II edizione della Granfondo Terùn, una gara cicloturistica che speriamo sia apprezzata e partecipata dai tanti appassionati che vogliono provare le emozioni di percorrere 126 km con 1900 mt di dislivello in uno dei luoghi più affascinanti d’Italia.

La gara prenderà il via da Scalea seguendo un percorso che dalla costa porta alle dolci colline dell’entroterra, fino a toccare zone di montagna Lauria e Lago Sirino, per poi affrontare il passo Colla, ritornando a godere della splendida vista sul mar Tirreno che farà compagnia ai ciclisti da Maratea fino a Scalea passando da Castrocucco, Praia e San Nicola Arcella.

Una manifestazione pensata per far divertire i partecipanti, facendo scoprire il territorio e la bellezza di 2 Regioni come la Calabria e la Basilicata che grazie al ciclismo e cicloturismo  possono divenire punto di riferimento della vacanza attiva grazie alle strutture e alle molteplici iniziative dedicate che noi Terùn vogliamo mettere in campo.

Scarica il file GPX

 

 Planimetria

 

 Altimetria

 

 Cronotabella

Dettaglio salite:

 

la salita PECORONE a cui si giungerà dopo aver percorso 38 km dalla partenza di Piazza Aldo Moro a Scalea.

Categoria salita: 2°
Lunghezza 9,3 km
P. media 6%
Alt. min: 269
Alt. max:788
Dislivello: 519 mt

KOM: 
Domenico Trotta
Tempo di scalata: 28 m 36 sec
VAM 1088

Il GPM è dedicato a Maurizio Fondriest, testimonial della Granfondo, nonchè vincitore della prova in linea ai campionati del mondo di ciclismo su strada 1988, corsa sul circuito di Renaix, in Belgio e di altre gare di un giorno tra cui una Milano-Sanremo, una Freccia Vallone, un Meisterschaft von Zürich, Nelle corse a tappe del 1993 si segnala una tappa al Giro e le classifiche finali di Giro del Trentino (3 tappe), Tirreno-Adriatico (2 tappe), Grand Prix du Midi Libre (3 tappe) e Escalada a Montjuich (vinse entrambe le prove previste). 

 

Al km 69 inizia l’ascesa verso il PASSO COLLA, salita non particolarmente difficile, ma che può comunque farsi sentire per i ciclisti che avranno già affrontato la salita PECORONE. 
Ecco i dati tecnici:

Categoria salita: 2°
Lunghezza: 8,4 km
P. media: 4%
Alt. min. 238 m
Alt. max 592 m
Dislivello 354 m

KOM
Salvatore Albanese
Tempo di scalata: 20:10
VAM 1053,8

QOM
Mariella Lassandro
Tempo di scalata: 31:08
VAM 682,6

Quando si parla di lucania e salite il pensiero non può che andare a lui: Domenico Pozzovivo, ciclista professionista, tra i più esperti del Team Bahrain Merida avendo partecipato finora a 17 Grand Tour. 
Risultati che lo fanno entrare nella storia come primo ciclista della Basilicata a prendere parte alla “Corsa Rosa” e nel 2015 primo lucano a disputare il Tour de France.
Uno scalatore di talento che ha recentemente entusiasmato i propri sostenitori al Giro d’Italia 2018 e al Tour of the Alps, dove ha concluso al 5 ° e 2 ° posto assoluto. Tra gli altri migliori risultati con l’attuale Team ci sono la medaglia di bronzo ai Campionati nazionali italiani, una terza posizione di tappa al Giro d’Italia, una quinta a Liegi e il podio al Giro della Toscana (3 °). Il palmares conta 13 vittorie nella sua carriera da professionista, tra cui quella di Lago Laceno al Giro d’Italia 2012, al Giro del Trentino e al Tour de Suisse.